Un Osservatorio per lo studio dei Cambiamenti Climatici e Ambientali in alta quota

SHARE STELVIO - Stazione Rifugio Guasti


Nell’ambito del progetto SHARE – Stations at High Altitude for Research on the Environment gestito e coordinato da EvK2CNR è nato il progetto regionale SHARE Stelvio finalizzato al monitoraggio in alta quota in Lombardia dei Cambiamenti climatici in atto e dei loro effetti ambientali. SHARE Stelvio è un progetto triennale finanziato dalla Regione Lombardia attraverso la Fondazione Lombardia per l’Ambiente (FLA).
Una delle linee di ricerca di SHARE Stelvio riguarda la Risorsa Aria. Questa attività di ricerca si propone l’osservazione e lo studio della composizione dell’atmosfera in alta quota nel Parco Nazionale dello Stelvio. Queste osservazioni sono strettamente connesse agli studi riguardanti la Risorsa Criosfera e la Risorsa Acqua, due importanti linee di ricerca del progetto SHARE Stelvio.

Campagna 2012:

La campagna di misura 2011 sara' eseguita a partire dal 13 luglio presso il Rifugio "Guasti", a 3285 m s.l.m. nel Parco dello Stelvio. Nel corso della campagna saranno eseguite misure continuative inerenti i principali parametri meteorologici, la concentrazione di ozono superficiale, la concentrazione di black carbon, la distribuzione dimensionale, la massa (PM1, PM10) e la caratterizzazione chimica dell'aerosol. Sarnno inoltre condotte misure della variabilita' dell'albedo superficiale dei ghiacciai. In collaborazione con Umbriameteo sara' instllata una web-cam ad alta risoluzione e grazie a ERSAF - Regione Lombardia e RG2 sara' attivato il controllo remoto della strumentazione e la trasmissione in tempo reale dei dati registrati.

Vista esterna del Rifugio "Guasti"


Campagna 2011:

Nel periodo 30 giugno - 27 settemre 2011, nel corso del secondo anno del progetto SHARE-STELVIO, è stata condotta una campagna estiva finalizzata alla raccolta di osservazioni sulla composizione atmosferica direttamente sul ghiacciaio dei Forni a 2700 m di quota sulla morena mediana del ghiacciaio. Le misure atmosferiche e meteorologiche sono state eseguite grazie all’installazione di un sistema di monitoraggio integrato e trasportabile dotato di un modulo di alimentazione comprendente pannelli solari e generatore eolico e di un sistema di controllo remoto e trasmissione dati.

Sistema di monitoraggio atmosferico durante la campagna di misura "SHARE-Stelvio" 2011


Andamento delle concentrazioni di ozono (medie sul minuto) osservate durante la campagna di misura "SHARE-Stelvio" 2011


Campagna 2010:

Nel periodo 28 luglio - 19 settembre 2010, nell'ambito della "Risorsa Aria", è stata eseguita una campagna intensiva di misura presso il Rifugio "Guasti", a 3285 m s.l.m. nel Parco dello Stelvio. Tale attivita' ha permesso di caratterizzare per la prima volta in modo continuativo, le caratteristiche chimico-fisiche dell'atmosfera in tale area.

Andamento delle concentrazioni orarie di ozono osservate durante la campagna di misura "SHARE-Stelvio"


Andamento della concentrazione di particelle totali osservate durante la campagna di misura "SHARE-Stelvio" 2010


Tra gli obiettivi specifici inerenti lo studio dell’atmosfera e del clima coordinati dall'ISAC-CNR di Bologna ricordiamo:

  • L'osservazione e il monitoraggio della composizione dell’atmosfera nel Parco Nazionale dello Stelvio ed in particolare nell’area glacializzata del Cevedale e del Ghiacciaio dei Forni.
  • L'identificazione e la caratterizzazione dei trasporti di masse d’aria inquinata e di masse d’aria ricche di particolato atmosferico (polveri) di origine antropica e naturale che raggiungono il sito di misura.
  • La valutazione dell’impatto della deposizione del particolato atmosferico sulla fusione stagionale di neve e ghiaccio e sul bilancio energetico e di massa dei ghiacciai.

Istituti ed enti che collaborano all’attività Risorsa Aria:

ISAC – CNR Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima – Consiglio Nazionale delle Ricerche, Bologna.
Comitato EV-K2-CNR.
Dipartimento di Scienze della Terra A. Desio - Università degli Studi di Milano, Milano.
FLA Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Milano.
LGGE-CNRS Laboratoire de Glaciologie et Géophysique de l’Environnement, Grenoble, France.
ARPA Lombardia.

Ringraziamenti:

C.A.I. sezione di Milano: per l’ospitalità al Rifugio Guasti.
Parco dello Stelvio: per la collaborazione nelle attività svolte.
SKYLOGIC: per il collegamento satellitare e la messa in rete in “Near Real Time” delle osservazioni ed il controllo remoto della strumentazione.
R.G.2: per l'installazione e la messa a punto dell'impianto di comunicazione.
ERSAF Regione Lombardia: per la concessione dell'uso della banda larga per la trasmissione dati.
Umbriameteo: per l'installazione e la messa a punto della web cam.
Lsi-Lastem di Settala Milano: per l’assistenza alla strumentazione meteorologica
NOAA: per le previsioni relative alle traiettorie tridimensionali, modello HYSPLIT.
Renato e Stefano Alberti: gestori del Rifugio Casati-Guasti, per la collaborazione nella messa a punto della campagna di misura e nelle attività al Rifugio Guasti.