Un Osservatorio per lo studio dei Cambiamenti Climatici e Ambientali in alta quota

Campagne estive


  • Concentrazione di ozono superficiale (2010, 2011, 2012)
  • Concentrazione di anidride carbonica (2011)
  • Concentrazione equivalente di black carbon (2012)
  • Distribuzione dimensionale del particolato atmosferico (2010, 2012)
  • Concentrazione del particolato atmosferico fine e ultrafine (2010, 2011, 2012)
  • Caratterizzazione chimica del particolato atmosferico (2010, 2011, 2012)
  • Caratterizzazione chimica della neve (2012)
  • Parametri meteorologici (2010, 2011, 2012)
  • Parametri glaciologici: tasso di ablazione nivo-glaciale, albedo superficiale (2010, 2011, 2012)

Nell’anno 2010 una campagna sperimentale nei mesi di Agosto e Settembre, durante la quale sono state eseguite misure continuative nell’area del Parco, ha permesso di ottenere le prime informazioni circa i livelli medi e la variabilita di alcuni importanti parametri climatici.Le misure sperimentali, volte ad acquisisre informazioni sugli andamenti e la concentrazione di particolato atmosferico, ozono e parametri meteorologici, sono state eseguite presso il Rifugio “Alessandro Guasti” a quota 3285 s.l.m., di proprietà del C.A.I. di Milano, gestito da Renato Alberti.

Nell'anno 2011, un innovativo box strumentato, messo a punto nell’ambito del progetto SHARE e in grado di lavorare in modo autonomo in aree montane, anche su ghiacciaio, e' stato sperimentato per misure atmosferiche sul Ghiacciaio dei Forni. Questo Ghiacciaio è il più grande apparato vallivo delle Alpi Italiane ed il primo monitorato permanentemente (dal 2005 nell’ambito di SHARE) per la quantificazione dei flussi energetici e delle condizioni micrometeorologiche. Il suo studio è parte integrante della linea di ricerca Risorsa Criosfera, nell’ambito di SHARE Stelvio. Qui è localizzata la stazione SHARE Ghiaccio “Forni 1” a 2700 m di quota sulla superficie della lingua di ablazione glaciale e qui nel 2011 verrà localizzato il Box strumentato per le rilevazioni nell’ambito della linea di ricerca RISORSA ARIA di Share Stelvio.

Nell'anno 2012, sara' condotta la terza e ultima campagna di misura. Ancora una volta ospitata presso il Rifugio “Alessandro Guasti”, permettera' di meglio definire l'influenza che alcuni processi atmosferici (es: trasporto di polveri minerali dal Sahara, trasporto di inquinamento trans-frontaliero ed a mesoscala) possono avere nel determinare la variabilita' di importanti parametri climatici nell'area del Parco dello Stelvio e del Ghiacciaio dei Forni.